Navigando dallo scoglio Palomba verso Nord si passa vicino alla spiaggietta di Pantalucci (spiaggia ricovero per pescatori), sormontata dalle case di Alicudi Porto e in alto si intravede la punta del Fucile. Più avanti si notano i terrazzamenti ricchi di vegetazione mediterranea. Oltrepassata la scala di Mare si apre il vallone della chiesa sulla cui sommità si trova la chiesa di S.Bartolo.
Si arriva quindi alla Princhitedda dominata dal Castello. Superata la punta dello Scuogghiazzo si nota come la costa diventi più pianeggiante con poche case sparse. Al di là del piano della Bazzina troviamo il vallone del Mancuso. Da qui in poi l’isola si mostra nel suo aspetto più selvaggio con grandi ed impervie rocce a picco sul mare.
Notiamo anche qualche breve tratto con piccoli terrazzamenti abbandonati. Doppiata la punta di Malopasso e quella del Segnale la costa si fa a picco sul mare, a Punta Galera la roccia si tuffa in mare rimanendo per un tratto a fior d’acqua. A sinistra salendo per un’irta sciara si arriva alla grotta dell’Acqua.
Procedendo si incontra il Grottazzo, posto sulla roccia a picco sul mare. Sotto di esso le Chiappe Lisce, vasche naturali scavate nella roccia. Si giunge alla fine dei precipizi alla punta dello Sciarato, e alla fine delle sciare alla punta della Roccazza. Costeggiando la zona Sud si nota come sia meno erta e come aumenti la presenza di terrazzamenti; dopo la valle di Mastro Giovanni incontriamo sul mare la grotta della Palomba e dopo la punta dello Scario Vecchio si passa vicino alla rupe del Perciato (caratteristica per il suo arco naturale) e infine si giunge allo scoglio della Palomba.

Principali Approdi

SCALO PALOMBA (38°32’,00 N 14°21’,80 E)

In questo scalo recentemente è stato realizzato un pontile di attracco per navi traghetto in cemento armato a forma di “T”, provvisto di distanziatori che permettono l’ormeggio degli aliscafi di linea. Il predetto pontile può essere utilizzato per le normali operazioni commerciali. L’isola non presenta ridossi: in caso di cattivo tempo il mare si alza notevolmente ovunque.

Orario di accesso: continuo
Fari e fanali: 3304 (E 1784) – faro a lampi bianchi, periodo 3 sec., portata 10 M sull’estremità del pontile.
Fondo marino: pietroso
Fondali: in testata al pontile sono di 10 m.
Radio: vhf canale 16.

AREE RISERVATE AL DIPORTO
Esiste un piccolo pontile di circa 10 m con fondale in testata di 1,50 m utilizzabile solo da imbarcazioni con modesto pescaggio.

SERVIZI E ATTREZZATURE
Gru – Cabina telefonica – ormeggiatori – ritiro rifiuti